In offerta!
DSC_4706
  • Come se fosse “Atto 15”

    14,00€ 11,00€

    La blue note del vino: fresco, potente e morbido. Ogni sorso è un rincorrersi di note blues che ti legano al bicchiere in un equilibrio perfetto ed armonioso.

    Descrizione prodotto

    La Blue note del vino.

    Zona di produzione: vigneti  di  nuovo  e  vecchio  impianto  situati  tra  Lazio  e  Toscana

    Caratteristiche organolettiche: colore rosso rubino vivace e brillante, vino morbido con profumo intenso e sentori di frutta come mirtilli, prugna, ciliegia, amarena e frutti rossi estremamente maturi, a cui si aggiunge la terrosità odorosa di sottobosco, la liquirizia e il rabarbaro. Fresco, potente e morbido, allo stesso tempo. Al gusto è delicato con un ottimo rapporto tra morbidezza ed acidità, in un equilibrio perfetto ed armonioso. Il parziale affinamento in barrique completa ed esalta la sua unicità.

    Gradazione: 13,5 % Vol.

    Temperatura di servizio ottimale: 18° – 20° C.

     

    ABBINAMENTI e RICETTE

    Molto versatile per quanto riguarda l’abbinamento, può essere l’accompagnamento perfetto per piatti di legumi, frutta secca, verdure cotte o arrostite, paste, insalate, carne rossa e bianca. La sua struttura morbida e dal profumo intenso e la sua piacevole tannicità lo rendono adatto a diverse opzioni gastronomiche.Abbinamento con i formaggi: i formaggi ideali per questo vino sono certamente quelli semistagionati e quelli a pasta molle come Caprino, ricotta, taleggio sempre di media stagionatura.A Tavola: ideale per un aperitivo o un antipasto a base di formaggi e salumi, da provare con il lardo di colonnata. Si sposa bene con gli stufati e le carni arrosto, sia rosse che bianche. Buono con il maiale, ottimo da abbinare al guanciale o con salse a base di guanciali (sia bianche che rosse), ma adatto anche con anatra e coniglio.In cucina: da usare anche per salse di accompagnamento ai primi piatti e riduzioni agrodolci per carni arrosto o al forno e verdure. Ideale per cucinare uno spezzatino ricco anche di verdure e aromi; uno stracotto o un brasato.

     

    3 recensioni per Come se fosse “Atto 15”

    1. :

      Eletto vino della settimana da Gianni Paternò – giornalista enogastronomico su Cronache di Gusto:
      Nel calice colore rosso rubino intenso e brillante. Al naso lo caratterizzano intense, equilibrate e piacevolissime note terziarie di tabacco, cioccolato, balsamo, pepe, cuoio sfumato, arricchite da confettura di amarene e di prugne. E’ perfettamente franco, di rara eleganza. Dà l’impressione di essere più maturo rispetto alla ancor giovane sua età. In bocca cambia passo: da austero si trasforma in vivace per la sua vispa acidità, con bei tannini vellutati, gioiosa beva, una buona armonia ed un retrogusto con qualcosa di amarognolo. Una doppia personalità che meraviglia.

    2. :

      Alessandro Martelli – docente FIS:
      Di un rosso rubino intenso, con riflessi porpora. Il vino è muscolare, rispecchia la terra di origine, vulcanica. Al naso sprigiona sentori di piccoli frutti rossi maturi e in confettura, leggermente eccessiva ma non invasiva la nota tostata, liquirizia e tabacco fanno fa cornice a tannini ancora non completamente rotondi. Il vino può e deve maturare ancora, sicuramente le aspettative verranno superate dalla piacevolezza della maturazione…

    3. :

      Davide Marotta – Presidente FIS Umbria:
      Un vino pieno e suadente. Molto piacevole nel suo ingresso anche se ha una buona forza, tende ad avere ancora un po’ di esuberanza che può evolvere ed affinare. Non manca la nota acida, che lo rende particolarmente piacevole con un tannino docile, probabilmente derivante dal merlot, che tende un po’ a dare delle note di asciugatura.
      Dal punto di vista del pasto io credo che con dei primi piatti strutturati, ma anche con delle belle carni e diversi formaggi si possa fare un ottimo abbinamento. Nella sua totalità è un vino che esprime morbidezza, suadenza al naso e morbidezza in bocca, credo siano queste le sue migliori e principali caratteristiche.

    Aggiungi una recensione